Sabato, 23 Settembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Il festival 'Del racconto, il Film' fa tappa a Sannicandro: ospiti lo scrittore Francesco Dezio e l'attore Giorgio Colangeli

A seguire la proiezione del film Mirafiori Lunapark (Minerva Pictures, 2015)

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 12/07/2017 da Redazione

La fabbrica può diventare il centro gravitazionale di una vita: un incubo o un luogo di giochi, a seconda di come la si veda. Si intitola Del Racconto, la fabbrica la sezione della nuova tappa del Festival di Cinema&Letteratura Del Racconto, il film, organizzato dalla cooperativa sociale I bambini di Truffaut e diretto da Giancarlo Visitilli.

La serata si divide in due parti: la prima, dedicata alla presentazione di un libro, la seconda alla proiezione di un film. Si parte alle19.30, nella suggestiva corte del Castello Normanno-Svevo di Sannicandro, assieme allo scrittore Francesco Dezio che, con la giornalista di TGR Puglia Claudia Bruno, presenterà il suo Nicola Rubino è entrato in fabbrica (Feltrinelli, 2004). Nicola Rubino, trentenne operaio pugliese, è pronto a raccogliere l'occasione della vita. Una multinazionale della produzione dei motori diesel lo assume con un contratto di formazione. Tra lui ed il miraggio di un  futuro garantito dal mitico posto fisso sei mesi di periodo di prova. Un lavoro infernale, con ritmi di produzione pazzeschi ed il ricatto del licenziamento, le vessazioni dei capi, l'indifferenza dei colleghi, in un sistema che gravita solo ed esclusivamente attorno alla fabbrica, pronta a prendersi tutto, anche lo spazio narrativo, rinchiuso totalmente entro le sue mura dalla penna. Francesco Dezio, nato ad Altamura, con questo libro ha dato il La in Italia alla letteratura sociale sui temi della fabbrica e in generale del (non) lavoro, prendendo spunto dalla sua, personalissima, pessima esperienza da operaio.

Si prosegue con la proiezione del film Mirafiori Lunapark (Minerva Pictures), assieme al regista e sceneggiatore Stefano Di Polito e all'attore Giorgio Colangeli. Franco, Delfino e Carlo sono amici da sempre, in pensione da tempo. Tra una passeggiata per il quartiere i tre pensionati decidono di occupare la fabbrica dove per trentacinque anni hanno lavorato, scioperato e lottato, la Fiat Mirafiori, dismessa e dimenticata. Solo i nipotini sembrano comprendere la bellezza della loro avventura: per loro Franco, Delfino e Carlo realizzeranno un sogno ludico, un vero e proprio parco giochi. Nella fiaba di Stefano Di Polito, proiettata in anteprima regionale, tutta la genuinità di un trio di nonni d'eccezione: Giorgio Colangeli, Alessandro Haber e Antonio Catania.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – Il festival continua il suo viaggio a Bari, venerdì 14 luglio, con lo scrittore Athos Zantini ed il suoOrfanzia, seguito dal film In nome di mia figlia di Vincent Garenq. Il 15 luglio tappa a Palo del Colle, con il romanzo La Regola dei pesci di Giorgio Scianna e 2Night di Ivan Silvestrini. Domenica 16 luglio, invece, rotta verso Bitonto, con Appunti di meccanica celeste di Domenico Dara ed i film Crazy for football di Volfango De Biasi.

Gli appuntamenti del festival si svolgono all’aperto, sono ad ingresso libero, con contributo volontario per sostenere i progetti della cooperativa sociale I bambini di Truffaut.

 



loading...