Mercoledì, 22 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

E' possibile tradurre le immagini in suono? Se ne parla in un seminario al Cineporto di Bari

Si tratta del primo di tre appuntamenti previsti entro aprile 2018 del progetto “Accessibilità, Audience Development e AudiovisualLiteracy”

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 10/11/2017 da Redazione

L’accessibilità dei prodotti audiovisivi a videolesi e audiolesi è tema di grande attualità e settore in profonda crescita in Europa in termini d’innovazione scientifica e tecnologica e d’inclusione sociale. Come far “vedere” un film a un cieco o ipovedente? Come far “sentire” un film a un sordo? Sono questi i temi ai quali si tenterà di rispondere a partire da lunedì 13 novembre, dalle 9.30 alCineporto di Bari, con il seminario “Tradurre le immagini in suono”.

Si tratta del primo di tre appuntamenti previsti entro aprile 2018 del progetto “Accessibilità, Audience Development e AudiovisualLiteracy”, organizzato dal Centro Studi e Ricerche diApulia Film Commission e Regione Puglia. Il seminario è realizzato in collaborazione con il corso di laurea in Scienze dell’Informazione Editoriale, Pubblica e Sociale dall’Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari. 

Il progetto segue il successo della giornata di studi del 27 aprile scorso dal titolo “Traduzione è Accessibilità”, tenutasi all’Università di Bari in collaborazione col Centro Studi di AFC, in cui si è potuto constatare il crescente interesse generale di pubblico, accademia, associazioni e enti di categoria (Ente Nazionale Sordi e Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti).

Ideatrice, curatrice e responsabile scientifico del progetto è Lorena Carbonara (ricercatrice “Future in Research” presso il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia e dell’Università degli Studi di Bari), che ha realizzato il progetto in collaborazione con Anna Montefalcone (vicecoordinatrice del Centro Studi di Apulia Film Commission).

“Accessibilità, Audience Development e AudiovisualLiteracy”, incluso tra le attività di ricerca del progetto “Traduzione audiovisiva, saperi interdisciplinari e nuove professionalità” che Lorena Carbonara sta conducendo in quanto vincitrice del bando regionale “Future in Research”, propone tre azioni: diffusione, inclusione e formazione.

I lavori del primo dei tre appuntamenti, lunedì 13 alle 9.30 al Cineporto di Bari, presieduti da Anna Montefalcone e Michele Baldassarre, si apriranno con gli interventi di Maurizio Sciarra(presidente di Apulia Film Commission), Lorena Carbonara (responsabile del progetto), Vito Mancini (presidente Unione Italiana Cechi) e Rossella Stallone (Unione Italiana Cechi).

I relatori, Francesca Raffi (Università di Macerata, PhD in Traduzione Audiovisiva) e Francesca Cicconi (audiodescrittrice professionista, Presidente di EBISU-La via accessibile), affronteranno il tema dell’audiodescrizione per ciechi e ipovedenti soffermandosi sullo stato dell’arte in Italia e in Europa e sui possibili sviluppi in termini di ricerca e ricezione e condurranno un workshop pratico.

 

 



loading...