Sabato, 18 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, oggi l'inaugurazione della mostra sul tenore Tito Schipa al Castello Svevo

Per la prima volta in mostra documenti pubblici e privati concessi dalla famiglia e dall'archivio Schipa

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 10/04/2017 da Redazione

La prima esposizione antologica sulla vita e la carriera musicale di Tito Schipa aprirà a Bari, nel Castello Svevo, questo pomeriggio alle ore 17.30. Non era mai accaduto finora che i cimeli e i documenti, pubblici e privati, prestati dalla famiglia Schipa e dall’Archivio Schipa – Carluccio in Lecce, venissero presentati così ampiamente al pubblico, in testimonianza dell'arte e della carriera prodigiosa di quello che è ormai considerato uno dei massimi tenori, e in particolare il più grande tenore “di grazia" della storia dell'Opera.

Il ricordo e l’appassionato amore che in ogni parte del mondo a tutt'oggi vengono tributati a Tito Schipa, universalmente amato dal pubblico di teatro musicale, trovano in questa mostra un riscontro concreto sulla figura dell’ "uomo che cantava da tenore" (come lui stesso amava definirsi) attraverso la cura del figlio, che organizza un itinerario di scoperta dell'artista e dell'uomo con semplicità, chiarezza e sensibilità all'interesse di ogni tipo di pubblico, con particolare attenzione ai giovanissimi. Costumi di scena, oggetti personali e documenti fotografici di ogni momento della carriera convivono con video proiezioni le cui sceneggiature sono state scritte in esclusiva per la mostra in corso. Basate su spezzoni storici e tecniche della “graphic novel”, sono accompagnate dai brani più significativi, nell'interpretazione magistrale, e spesso insuperata, di arie d'opera e di canzoni spagnole e napoletane dei massimi autori.

L’ideazione e l’organizzazione della mostra è della società Nova Apulia, concessionaria del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per la gestione integrata dei servizi di accoglienza ai visitatori presso i siti statali della Puglia: Castel del Monte (patrimonio Unesco), il Castello Svevo di Bari, il Castello Svevo di Trani, il Castello di Gioia del Colle e il Museo Archeologico Nazionale, il Museo Nazionale e Parco Archeologico di Egnatia – Museo Archeologico Nazionale di Taranto.

 La mostra di Tito Schipa inaugura un percorso di valorizzazione dei siti statali della Puglia con comune denominatore: la musica. Nella stessa cornice del Castello Svevo di Bari si inaugurerà a metà maggio una personale di Carlo Gavazzeni Ricordi fotografo la cui famiglia è legata da generazioni alla storia della musica. Gianandrea Gavazzeni, suo nonno, è stato direttore d’orchestra e compositore. Sua madre, Madina Ricordi, discende direttamente dalla famiglia che ha fondato l’omonima casa editrice musicale. Sempre a metà maggio al Castello Svevo di Trani verrà inaugurata la mostra di Brian Eno, curata da Valentina Bonomo. Entrambe le esposizioni sono organizzate da Il Cigno GG Edizioni, in collaborazione con Nova Apulia. 

Brian Eno è uno tra i principali innovatori della “musica visuale”. Dopo i suoi successi di Sydney, Rio de Janeiro e quello recente di Mantova, si propone un esclusivo progetto artistico composto da installazioni sonore e pitture di luce: un dialogo intimo tra l’architettura federiciana e la visual art. L’artista “veste” e illumina lo spazio per consentire agli altoparlanti di diventare una caratteristica visiva dell’ambiente stesso il risultato è un’opera d’arte multistrato. 



loading...