Giovedì, 20 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Brucia la fenice, arriva la primavera: a Borgo Egnazia la prima grande Festa per la nuova stagione

Simbolo di rinascita ma anche omaggio all’arte artigiana pugliese, la Fenice è opera di Deni Bianco, maestro cartapestaio di eccezionale talento artistico

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 05/04/2018 da Redazione

La fine del freddo in Puglia si festeggia calorosamente, come ogni cosa in questa regione, e in questo particolare momento di passaggio dal freddo ai fiori, si avverte nell’aria un intenso bisogno di rigenerazione, tanto nella natura, quanto nelle persone. Ispirandosi ai tradizionali falò nei borghi e negli incroci di campagna, dove il vecchio viene accatastato e bruciato per far spazio al nuovo, anche la suggestiva Piazza di Borgo Egnazia è tutta un fervore di fascine per la Festa di Primavera, grande evento in onore della nuova stagione. Così Borgo Egnazia avvia la stagione dei nuovi inizi con una magnifica serata in Piazza, una festa tra fuoco e musica, in un carosello di prelibatezze pugliesi e un crescendo di corpi danzanti al ritmo dei tamburelli.

La Festa di Primavera, inedita e sorprendente, prevede una cena tradizionale pugliese in Piazza e culminerà con un grande falò, in cui una Fenice (alta quasi cinque metri) sarà bruciata tra le mura bianche del Borgo. Simbolo di rinascita ma anche omaggio all’arte artigiana pugliese, la Fenice è opera di Deni Bianco, maestro cartapestaio di eccezionale talento artistico, più volte vincitore delle ultime edizioni dello storico Carnevale di Putignano. Un omaggio alla tradizione ma anche un segno del forte legame tra Borgo Egnazia e il territorio, in una celebrazione delle tradizioni e delle eccellenze di Puglia nel primo tepore della nuova stagione.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet