Mercoledì, 18 Luglio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, la Befana alla Casa di Pulcinella: il 6 e 7 gennaio due appuntamenti con 'L'Opera di Pulcinella' e 'Il Re clown'

Continuano le iniziative in programma per l'Epifania

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 05/01/2018 da Redazione

Per la festa della Befana, alla Casa di Pulcinella, sono in programma due appuntamenti teatrali dedicati ai più piccoli. Sabato 6 gennaio, alle ore 18.00, andrà in scena L’Opera di Pulcinella, spettacolo di burattini di Paolo Comentale e Anna Chiara Castellano Visaggi, sostenuto dal Comune di Bari in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, nell’ambito della stagione 2017/2018 del Teatro Casa di Pulcinella.

Bianco e nero, drammatico e tragicomico, vecchio e allo stesso tempo dal cuore giovane, spontaneo e generoso, credulone e imbroglione, ingenuo e arguto, è Pulcinella, imperturbabile eroe senza tempo: è lui il protagonista dello spettacolo, il beniamino Pulcinella che riesce a coinvolgere grandi e piccini in un rapporto diretto e creativo con il pubblico. Il protagonista Pulcinella ritrova l’antica voce dell’Arte grazie all’uso sapiente della pivetta, un sottile fischietto di metallo che dona alla voce un timbro inconfondibile. Tra capitomboli, frizzi, lazzi e sonorissime bastonate si rinnova l’incanto del teatro dei burattini che vive dell’appassionato abbraccio con il pubblico la sua forza più originale. Alla fine i protagonisti balzeranno tutti insieme sulla ribalta per la classica sorpresa finale.

Domenica 7 gennaio, sempre alle ore 18.00, sarà la volta dello spettacolo Il Re Clown di Pietro Naglieri con Raffaele Braia, Claudia Lerro, Pietro Naglieri.

Il Re Clown è un lavoro sull’importanza dei propri sogni. È la storia di un Re che non vuole fare il Re, ma il giullare. È la storia di un uomo che compie la sua meravigliosa rivoluzione e dimostra che anche un giullare può essere un grande Re amato, rispettato e accettato da tutti pur nella sua curiosa originalità.

Costruito con la struttura tradizionale della favola, propone la sempiterna lotta tra il bene e il male, dove i buoni e i cattivi sono definiti senza mezzi toni. Il cattivo propone uno stile di vita arido ed egoista, sprezzante dei deboli e degli artisti, votato alla ricchezza e alla prepotenza. Il buono, d’altro canto, propone una visione di estrema apertura e tolleranza, di comprensione e di aiuto dei deboli e soprattutto di amore per l’arte e la solarità. Il Re-clown vive e regala ai bambini i suoi numeri di piccolo circo con interventi di giocoleria e mimo. I bambini, a loro volta, vengono coinvolti sul palcoscenico e diventano parte attiva della favola. L’obiettivo dello spettacolo è proporre ai bambini un modello di vita incentrato sulla tolleranza, sulla bontà d’animo, sulla sensibilità, attraverso il fondamentale caleidoscopio della libertà di pensiero.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet