Lunedì, 20 Novembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Dialoghi di Trani, anteprima a Milano: Nicola Lagioia e Alessandro Leogrande dialogano sul presente

L'evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Giangiacomo Feltrinelli di Milano

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 04/09/2017 da Redazione

I Dialoghi di Trani - manifestazione in programma dal 20 al 24 settembre 2017 nella città di Trani e nei comuni di Barletta, Bisceglie, Corato e Andria, che avrà per tema “Bellezza”, intesa «come spinta ad attivare una scelta morale per migliorare il mondo e noi stessi» - presentano una speciale anteprima in collaborazione con Fondazione Giangiacomo Feltrinelli.

Martedì 5 settembre alle 21.00, presso la Sala Polifunzionale della Fondazione in viale Pasubio 5 a Milano, gli scrittori pugliesi Nicola Lagioia e Alessandro Leogrande, moderati dal giornalista Armando Massarenti, saranno protagonisti del dialogo “Narrare il presente tra visioni e attualità”. Un confronto tra due autori che partono dalla Puglia e aprono sguardi acuti su problematiche attuali, all’interno delle quali riuscire a cogliere lampi di bellezza. Un momento di incontro tra scrittori che hanno segnato il panorama letterario contemporaneo fino a far parlare di un vero e proprio “caso Puglia”, descrivendo un Mezzogiorno diverso, in grado di affascinare anche per le molteplici sfumature di vita reale narrate dai loro romanzi.

La serata sarà preceduta da un intervento della professoressa Emilia Cosentino, vicepresidente dell’Associazione La Maria del porto, che organizza la rassegna culturale pugliese I Dialoghi di Trani.

L’incontro con i due pluripremiati scrittori avviene grazie alla collaborazione di Fondazione Giangiacomo Feltrinelli, centro culturale integrato che unisce, in viale Pasubio 5, una biblioteca pubblica, un archivio di fonti, una serie di attività di ricerca sui temi della cittadinanza, del lavoro, della storia contemporanea e dell’economia globalizzata, e una Sala Polifunzionale dove i temi delle contemporaneità incontrano le arti.



loading...