Venerdì, 18 Settembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: la Carboniera di Jannis Kounellis trasferita da piazza Ferrarese agli spazi esterni della Cittadella della cultura

I lavori sono cominciati questa mattina alle 6.00. Soddisfatto l'assessore alla Cultura, Silvio Maselli: 'Missione perfettamente compiuta'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 04/08/2015 da Redazione
Questa mattina la ditta Caradonna, specializzata nel trasporto di opere d'arte, ha trasferito la Carboniera di Jannis Kounellis da piazza del Ferrarese alla Cittadela della Cultura, in via Pietro Oreste a Bari. Il trasferimento è stato concordato con l'artista. Il trasferimento, autorizzato dal Soprintendente delle Belle arti e paesaggio per le province di Bari, Barletta - Andria - Trani e Foggia Carlo Birrozzi, darà all'opera una collocazione definitiva dopo anni di transitorietà, anche in considerazione degli imminenti lavori di ristrutturazione che interesseranno l'immobile dell'ex Mercato del pesce.
La Carboniera, infatti, era stata installata in piazza del Ferrarese, di fronte ad una parete dell'ex Mercato del pesce, nel maggio del 2010, in occasione della grande personale del maestro dell'arte povera, dal titolo "Jannis Kounellis a Bari", curata da Annamaria Maggi e Vito Labarile nel Teatro Margherita.
Da allora molto è stato detto e molto è stato scritto sull'opera e sul mancato perfezionamento dell'acquisizione della Carboniera al patrimonio comunale, poi realizzato con una delibera di giunta dell'assessore Maselli lo scorso 30 dicembre.
"Missione perfettamente compiuta - scrive l'assessore Maselli sul suo profilo Facebook - "La Carboniera" di Jannis Kounellis ha finalmente una sistemazione definitiva e coerente, all'interno della Cittadella della cultura di via Pietro Oreste, presso Archivio e Biblioteca di Stato". "L'operazione - continua Maselli -  è stata possibile grazie all'artista e il suo staff, al mio staff capitanato da Paola Bibbò, a Maurizio Brunialti, Annamaria Maggi, Claudio Laricchia, la ditta di trasporti d'arte, la direttrice dell'Archivio dott.ssa Pompilio, il Segretario regionale Mibact dott.ssa Vantaggiato, il Sovrintendente Arch. Birrozzi e ai tanti che, a vario titolo, dietro le quinte, rendono possibile amministrare correttamente una grande città".