Lunedì, 18 Giugno 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Musica, le proiezioni nel segno del grunge inaugurano il Medimex 2018

Maartedì 5 e mercoledì 6 giugno, nell’arena della Villa Peripato di Taranto, proiezioni gratuite di quattro film dedicati al mondo del rock

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 04/06/2018 da Redazione

Il rock nel cinema, da Kurt Cobain ai Pearl Jam. Nel segno del grunge, naturalmente, una delle tracce principale del Medimex 2018. All’International Festival & Music Conference tornano le proiezioni a tema musicale dopo la fortunata esperienza della passata edizione. E con la collaborazione di Apulia Film Commission, viene proposto un prologo di due giornate, martedì 5 e mercoledì 6 giugno, nell’arena della Villa Peripato (ingresso libero), con la proiezione di quattro film dedicati al mondo del rock, appuntamenti collaterali del Medimex, in programma dal 7 al 10 giugno.

Le proiezioni saranno introdotte da Corrado Minervini in un dialogo con un ospite d’eccezione, l’attore Michele Riondino. Si parte martedì 5 giugno, alle ore 19, con la proiezione di «Kurt Cobain: Montage of Heck», film del 2015 diretto da Brett Morgen che rappresenta il primo contributo audiovisivo autorizzato e supportato dalla famiglia del leader dei Nirvana, al quale il Medimex dedica anche la mostra «Kurt Cobain & Il Grunge: Storia di una Rivoluzione. Fotografie di Michael Lavine e Charles Peterson», in programma da venerdì 8 giugno al 1° luglio al Museo Archeologico Nazionale (MarTa). Fu Courtney Love a suggerire la realizzazione del film a Morgen, con accesso illimitato agli archivi privati di famiglia. E dichiarazioni delle persone vicine a Cobain e cartoni animati realizzati appositamente da Stefan Nadelman e Hisko Hulsing, impreziosiscono il valore storico di quest’importante documento filmico. Seguirà il rockumentary del 2013 «Pearl Jam Twenty» con cui Cameron Crowe ripercorre i primi vent’anni di live della band di Seattle. Tante le interviste, le immagini in esclusiva e quelle rare di repertorio, selezionate tra oltre 1200 ore di girato da Crowe insieme a Jeff Ament e Matt Cameron.

La doppia proiezione di mercoledì 6 giugno si aprirà, sempre alle ore 19, con «Sound City», documentario del 2013 diretto da Dave Grohl sul celebre studio di registrazione di Los Angeles dove i Nirvana incisero «Nevermind» e dal quale negli anni sono passati anche Fleetwood Mac, Kyuss, Rick Springfield, Red Hot Chili Peppers, Neil Young, Slipknot, Tom Petty e Rage Against the Machine. A seguire, «L’amore è un gioco», film romantico del 1992 firmato Cameron Crowe con protagonisti, in veste di attori, musicisti della scena grunge, da Eddie Vedder dei Pearl Jam a Layne Staley degli Alice in Chains sino a Chris Cornell dei Soundgarden. E il cameo di Tim Burton.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet