Giovedì, 20 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, alla libreria Prinz Zaum primo appuntamento con i dialoghi sulla drammaturgia

Il primo ospite sarà Lello Tedeschi con il suo teatro in carcere

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 04/04/2018 da Redazione

La Compagnia Acasa, in collaborazione con la Libreria Prinz Zaum, presenta la seconda edizione dei Dialoghi sulla drammaturgia, una serie di incontri che si propongono di avviare un confronto sulle pratiche della scrittura per il teatro, così come si declina oggi nel teatro contemporaneo, in quello per ragazzi e nella danza a partire dall’esperienza diretta di tre artisti: Lello Tedeschi, Lucia Zotti e Marsitella Tanzi.

Gli incontri si svolgeranno dal primo al terzo giovedì di aprile alle ore 18 presso la Libreria Prinz Zaum: il 5 aprile Lello Tedeschi dialogherà con la giornalista Marilù Ursi, giovedì 12 Lucia Zotti parlerà di teatro ragazzi con la regista e attrice Marialuisa Longo e, durante l’ultimo appuntamento, il 19 aprile interverrà Maristella Tanzi introdotta dalla regista e drammaturga Valeria Simone; i dialoghi si inseriscono in un unico percorso che intende approfondire la conoscenza della drammaturgia creando uno spazio di confronto con alcuni dei drammaturghi pugliesi, dialogando sulle loro esperienze, sulle loro metodologie e sulle loro visioni.

Il primo appuntamento in programma, giovedì 5 aprile, ore 18 si intitola: “DI QUESTO SOGNO, drammaturgie per un teatro in carcere” e avrà come protagonista Lello Tedeschi: direttore artistico delle attività di formazione, produzione e programmazione teatrale dell’Istituto Penale per i Minorenni “Fornelli” di Bari. Tedeschi lavora dal 1991 al Teatro Kismet OperA di Bari (ora Teatri di Bari) come drammaturgo, regista e formatore. Sviluppa gran parte del proprio lavoro curando progetti teatrali con disabili, detenuti, ragazzi e giovani a rischio di devianza, maturando una ventennale esperienza scenica di arte civile. Realizza con i detenuti-attori venti spettacoli, tra i quali Asterione, Ikaro, Di questo sogno che chiamiamo vita, in tournée a Cascina (Fondazione Sipario Toscana), Bologna (DAMS), Roma (Teatro Eliseo), Gioia del Colle (Festival Maggio all’Infanzia), collocando questa esperienza di teatro e carcere tra le più significative in Italia. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet