Venerdì, 15 Dicembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Poesia e immaginazione' nei concerti sensoriali di Silvana Kuhtz

Dal 4 al 20 dicembre i prossimi appuntamenti dello spettacolo itinerante

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 03/12/2017 da Redazione

Ad occhi chiusi si può solo immaginare cosa accade attorno e ci si può lasciar trasportare al meglio dalle sensazioni. Suoni, profumi e parole si amplificano e scatenano emozioni. Ancora di più se le parole sono poetiche.

È il cuore dei concerti sensoriali, lo spettacolo-esperimento di Silvana Kühtz, autrice di poesie e interprete animata dalla convinzione che la poesia può arrivare ovunque. Retrobottega, garage, bar diventano gli scenari della lettura, sfidando l’idea che la poesia sia noiosa e relegata a piccoli salotti elitari.

Dicembre sarà il mese di un piccolo tour di concerti sensoriali, itineranti tra la Puglia e la Basilicata. I primi due appuntamenti saranno il 4 e il 16 dicembre.

 Lunedì 4 dicembre la poesia sarà ospitata nella suggestiva cornice di una sala da tè, Sinensis nel borgo antico di Putignano. Lo spettacolo, dal titolo “Se mi parli mi colori” sarà accompagnato dalle musiche di Michele di Mauro e Nico Campanella. Inizio alle ore 20, ingresso 3 euro.

“Abbiamo tutti un segreto, ma il corpo sa tutto”, è il verso con cui si apre il libro 30 giorni una Terra e una Casa, di Silvana Kühtz, che dà il titolo allo spettacolo “Il corpo sa tutto”, del 16 dicembre, accompagnata qui da Susanna Crociani al sax: mai esagerato, mai stridente il suono del sax, di questa sassofonista fiorentina, è in questo concerto un’altra voce poetica. Il duo con il concerto sensoriale è stato ospitato ad Agosto scorso nel ciclo di lezioni sulla cultura italiana della Harvard Summer School a Siena nello splendido scenario del museo di Santa Maria della Scala.

Lo spettacolo di sabato 16 dicembre sarà al Fondo Verri a Lecce, ingresso con contributo libero.

 Con “Il corpo sa tutto”, la poesia di Silvana Kühtz col sax della Crociani arriva anche a Matera il 17 dicembre a Palazzo Lanfranchi alle 17 e a Bari il 18 dicembre, al Caffè dei Cento Passi alle 20.30 dove è obbligatoria la prenotazione al numero 080 5427156 e 333 8187350.

 “Tutti possiedono un orto: le parole sono piante”, è un verso tratto da un testo di Silvan Kühtz che leggerà il 20 dicembrenel “Piccolo concerto sensoriale dei 30 giorni e degli inediti”, associazione culturale Alauda, Adelfia in occasione della rassegna “Variazioni Poetiche” a cura di Iula Marzulli. Ingresso con contributo libero.

Il concerto sensoriale è un format itinerante ideato da Silvana Kühtz e pensato per diffondere in maniera delicata e divertente la parola poetica e la magia che si cela dietro ogni verso letto a voce alta, dietro ogni pausa, dietro ogni nota in musica e per ritagliarsi uno spazio di autonomia del pensiero e dell’emozione. Accompagnata sempre dalla musica suonata dal vivo, la voce di Silvana Kühtz guida lo spettatore nel viaggio sensoriale: il pubblico, bendato si può lasciar andare alle sensazioni suscitate dalla lettura, aiutate dalla diffusione di profumi, aromi e sorprese sempre nuove.

“I sensi sono riattivati e stimolati grazie alla forza della poesia, che torna a essere materia viva, calda, formidabile strumento per risvegliare parti di noi troppo spesso e da troppo tempo sopite”, spiega l’autrice dello spettacolo.

I concerti sensoriali fanno parte di PoesiaInAzione, progetto che sostiene e pratica l’importanza di proporre la poesia letta a voce alta in contesti non tradizionali per sfidare la noia mortale cui spesso si pensa quando si dice poesia e mettere insieme elementi apparentemente lontani fra loro come letteratura, azione, improvvisazione e ispirazione. “Poesia In Azione è un’utopia: movimento nato per seminare la poesia ovunque, per far atterrare dappertutto le parole che infuocano gli animi. È un progetto culturale multidisciplinare per far scendere la parola poetica dalle austere stanze dell’accademia e farla atterrare là dove meno ce lo si aspetta”.



loading...