Giovedì, 12 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Tagli alla spesa pubblica: rischia di scomparire la Polizia Postale

In Puglia potrebbero chiudere le sedi di Taranto, Brindisi e Foggia

Pubblicato in Cronaca il 06/03/2014 da Redazione
La sicurezza dei cittadini e, soprattutto di ragazzi e famiglie, nel mirino dei "tagli alla spesa pubblica" su cui sta lavorando anche il governo Renzi. Se il cronoprogramma sarà confermato, nei prossimi giorni saranno soppresse 73 sezioni di Polizia Postale, sulle 80 presenti in tutta Italia. In Puglia e Basilicata chiuderanno quindi le sedi di Taranto, Brindisi, Foggia e Matera. Il sindacato Siulp sottolinea quanto tale scelta non sia oculata perché, come ha spiegato il segretario regionale Siulp Puglia Michele Orlando in una sua dichiarazione ufficiale, "chiudere tali presidi non comporta un grande risparmio". Infatti, "in virtù di una convenzione con le Poste italiane, anche le nostre sedi pugliesi sono ubicate in immobili delle Poste. Il Ministero, quindi, non paga affitto, luce e quant’altro. Le Poste si fanno carico anche delle spese di cancelleria, delle auto e concorrono a pagare alcune indennità accessorie, come straordinari e missioni, per alcuni servizi istituzionali". L'unico costo resterebbe quello dei poliziotti a fronte però di un servizio che dovrebbe ritenersi strategico considerato il ruolo che i Social e la Rete giocano nella quotidianità di tutti.