Sabato, 17 Novembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Processo Scazzi, la Corte d'Assise d'Appello conferma l' ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano

La presidente della Corte, Patrizia Sinisi, ha letto la sentenza alle 20.30 di ieri. Confermata la condanna a 8 anni di reclusione per Michele Misseri

Pubblicato in Cronaca il 27/07/2015 da Redazione
I giudici della Corte d’Assise d’appello di Taranto, dopo quasi tre giorni in camera di consiglio, hanno pronunciato la sentenza per gli l’omicidio di Sarah Scazzi. Confermato l'ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano, accusate dell’omicidio della 15enne. La sentenza di primo grado fu pronunciata nella primavera del 2013.
Secondo l'accusa le donne avrebbero strangolato la 15enne nella loro villetta di via Deledda,il 26 agosto 2010. Durante la lettura della sentenza, pronunciata dalla presidente della Corte Patrizia Sinisi, nessuna reazione da parte di Cosima Serrano, mentre Sabrina è scoppiata a piangere. Nessun cenno nemmeno da Michele Misseri, accusato di occultamento di cadavere e condannato ad 8 anni di reclusione.
I giudici hanno parzialmente riformato la sentenza di primo grado, assolvendo alcuni imputati come Antonio Colazzo e Cosima Prudenzano, condannati precedentemente ad un anno di reclusione per favoreggiamento personale. Rideterminata la pena inflitta a Vito Russo junior, ex avvocato di Sabrina Misseri e condannato a 1 anno e 4 mesi per favoreggiamento personale (in primo grado condannato a 2 anni) e Carmine Misseri, condanato a 5 ani e 11 mesi per soppressione di cadavere (in primo grado condannato a 6 anni).

Cosima e Sabrina avevano rilasciato dichiarazioni spontanee durante il processo: “Sono passati duemila anni e Gesù venne condannato dal popolo. Se allora tutti vogliono che siamo condannate.Oggi tutti i giorni vengono condannati degli innocenti” dichiarò Cosima Serrano. Sabrina ha invece affermò di non aver ucciso sua cugina: “Non ce la faccio se penso che io avrei potuto uccidere Sarah! Io non l’ho uccisa”.


loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet