Mercoledì, 23 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Denunciato minorenne che derubava e truffava suoi coetanei

Dopo uno dei furti aveva richiesto una somma per la restituzione della refurtiva

Pubblicato in Cronaca il 22/04/2014 da Redazione

Lo scorso 25 marzo è finito in manette con l’accusa di tentata estorsione commessa ai danni di un suo coetaneo. Si tratta di un 16enne barese che dopo aver sottratto l’Iphone ad uno studente 17enne ha preteso la consegna di 200 euro in contanti per la restituzione del telefono. Il furto si è verificato nei pressi di un Istituto Scolastico di Bari-Palese. Il ladro è stato scoperto dai carabinieri che lo hanno bloccato mentre stava per ritirare il danaro chiesto per la riconsegna dello smart phone. La vigilia di Pasqua gli stessi carabinieri lo hanno deferito in stato di libertà con le accuse di furto ed estorsione. Dopo ulteriori indagini infatti, i Carabinieri hanno accertato che il minore si era reso protagonista di altri tre episodi analoghi commessi ai danni di un 15enne e di due 14enni baresi. Parte della refurtiva è stata recuperata e restituita ai proprietari.