Mercoledì, 24 Maggio 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce, era ai domiciliari ma coltivava marijuana in una serra artigianale

All’interno della serra era appoggiata una piantina alta circa 50 centimetri

Pubblicato in Cronaca il 19/04/2017 da Redazione

Era agli arresti domiciliari ma coltivava marijuana. Un uomo è stato arrestato dagli agenti della polizia durante un controllo. I militari udivano provenire dall’interno dell’abitazione delle voci che lasciavano presupporre la presenza di altre persone all’interno. Appena l’arrestato apriva la porta hanno così accertato la presenza all’interno della  camera da letto di altre due persone.  

Durante le fasi dell’accertamento gli agenti notavano che su una scrivania vi erano dei residui di marijuana, successivamente quantificati in grammi 0,4. In un angolo della stanza tra l’armadio e la finestra vi era una struttura  in legno  a forma di parallelepipedo rettangolare alto circa un metro, dal cui interno fuoriusciva un forte fascio di luce e calore per la coltivazione domestica di piantine, nonché era fornita di trasformatore e ventola, quindi  riproduceva fedelmente una vera e propria serra artigianale per la coltivazione di piante. All’interno della  serra era appoggiata una piantina di Marijuana, alta circa 50 centimetri.

All’interno di uno scomparto dell’armadio della sua camera da letto sono stati rinvenuti un bilancino elettronico di precisione ed un involucro in plastica a forma di uovo di colore giallo contenente vari tocchi di sostanza stupefacente del tipo marijuana, successivamente quantificata in grammi 21.71.

Al termine degli accertamenti il soggetto controllato veniva indagato per coltivazione di stupefacenti.

 



loading...