Lunedì, 24 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Pedopornografia, 13 indagati e un arresto: perquisizioni nel barese

Un 46enne di Pescara è stato arrestato per detenzione di una enorme quantità di file con scene di violenze sessuali ai danni di bambini, alcuni dei quali in tenera età.

Pubblicato in Cronaca il 15/05/2018 da Redazione

Una maxi operazione contro la pedofilia online è stata eseguita dagli agenti della Polizia di Stato. Tredici le persone indagate e un arresto: è questo il risultato delle indagini della Polizia postale che hanno ricevuto il supporto dei compartimenti di numerose città tra le quali figura anche Bari. Un 46enne di Pescara è finito in manette per detenzione di una enorme quantità di file con scene di violenze sessuali ai danni di bambini, alcuni dei quali in tenera età.

 

L'operazione trae origine dallo scambio tra il Servizio Polizia postale e la Gendarmeria canadese di dati che hanno consentito di individuare e tracciare le connessioni telematiche utilizzate per lo scambio e la condivisione dei file da parte degli indagati.  Le complesse indagini informatiche, durate circa un anno, sono state poi integrate dagli accertamenti di polizia giudiziaria, sopralluoghi, pedinamenti e appostamenti, al fine di accertare le abitudini e le frequentazioni dei soggetti coinvolti. Conclusa l'attività investigativa, l'autorità giudiziaria ha emesso decreti di perquisizione che hanno interessato anche l'estero e coordinate dal Centro nazionale per il contrasto della pedopornografia online del Servizio Polizia postale e delle comunicazioni di Roma, avvalendosi dell'accesso diretto a International Child Sexual Exploitation, database delle immagini pedopornografiche presso l'Interpol di Lione, in cui sono archiviati i file utili all'identificazione di minori e abusanti, condivisi dalla comunità internazionale di polizia.

 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet