Domenica, 24 Settembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Salento, ritrovato il cadavere di Noemi Durini: confessa il fidanzato

Poche ore prima del ritrovamento il giovane era stato iscritto al registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario

Pubblicato in Cronaca il 13/09/2017 da Redazione

È stato ritrovato il cadavere di Noemi Durini, la 16enne scomparsa 10 giorni fa da Specchia. Il fidanzato ha confessato l’omicidio ed ha condotto gli inquirenti sul luogo in cui aveva abbandonato il corpo della ragazza, un pozzo a Castrignano del Capo. Poche ore prima del ritrovamento il giovane era stato iscritto nel registro degli indagati con l’accusa di omicidio volontario sulla base delle sue dichiarazioni rese ai Carabinieri dopo la scomparsa di Noemi e sugli elementi raccolti dagli investigatori, coordinati dal pm del Tribunale per i minorenni, Anna Carbonara. Indagato anche il padre del giovane, un 41enne.
I genitori della 16enne hanno appreso della confessione mentre erano in prefettura a Lecce dove doveva cominciare una conferenza stampa alla quale dovevano partecipare. 



loading...