Martedì, 11 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Palagiustizia Bari, rimossi i bagni chimici. Anm: 'Devono essere pagati da Regione o Comune'

I servizi igenici avrebbero dovuto essere pagati dall'associazione dei magistrati che però ha deciso di non effettuare il pagamento

Pubblicato in Cronaca il 13/06/2018 da Redazione

Bagni chimici rimossi dal Palagiustizia di via Nazariantz, a Bari. I servizi igienici installati all’esterno delle tendopoli sono stati portati via questa mattina. Avrebbe dovuto pagarli l’Anm ma i magistrati baresi chiedono al comune o alla Regione di finanziarli.
Nelle prime due settimane i bagni chimici, quattro cabine rosse in plastica, erano stati pagati dall'Ordine degli avvocati. Il 6 giugno scorso il procuratore Giuseppe Volpe aveva chiesto la disponibilità a pagarli a partire da questa settimana al presidente nazionale dell'Anm, Francesco Minisci, che era venuto a Bari proprio per l'emergenza dell'edilizia giudiziaria, il quale aveva dato la propria disponibilità a contribuire. La Giunta distrettuale dell'Anm di Bari ha deciso, per il momento, di non pagare i bagni perché non ha risorse sufficienti e perché ritiene comunque, "che siano spese a carico dell'autorità amministrativa, il Comune o chi ha montato le tende", cioè la Protezione civile regionale.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet