Domenica, 18 Novembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Pilotò drone con la bandiera dell'Albania sullo stadio di Belgrado: Corte di Appello di Bari rigetta richiesta di estradizione

Se Ismail Morinaj andasse in Serbia rischierebbe una condanna fino a 8 anni e la sua vita sarebbe in pericolo

Pubblicato in Cronaca il 11/07/2018 da Redazione

No all'estradizione del tifoso albanese che pilotò il drone con la bandiera della "Grande Albania" che il 14/10/2014, nella partita Serbia-Albania che si giocava a Belgrado per la qualificazione a Euro 2016, irruppe sul campo di gioco facendo sospendere la partita e causando scontri tra tifosi. La Corte di Appello di Bari ha rigettato la richiesta di estradizione per Ismail Morinaj, che ora vive a Legnano con la moglie italiana e 3 figli. Al 35enne l'autorità giudiziaria serba contesta il reato di istigazione all'odio interetnico, razziale, religioso. Nel 2016 Ismail fu arrestato in Croazia su mandato di cattura emesso dall'autorità serba.
    Rimase in carcere a Dubrovnik per 10 mesi. Fu poi consegnato all'Italia. È sbarcato a Bari nel marzo 2018, e difeso dai legali Fabio Schino e Federica Lo Torto, è stato un giorno in cella e poi ha ottenuto gli arresti domiciliari a Legnano. Per la difesa è reato politico e andando in Serbia oltre rischiare una condanna fino a 8 anni, la sua vita sarebbe in pericolo.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet