Mercoledì, 12 Dicembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bitonto, nascondeva un arsenale in casa: arrestato ex agente di polizia penitenziaria

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri a pochi giorni dalla tragica sparatoria tra gruppi rivali nella quale è stata uccisa la vedova 83enne Rosa Tarantino

Pubblicato in Cronaca il 11/01/2018 da Redazione

Continuano senza sosta i controlli dei Carabinieri a Bitonto per prevenire e reprimere reati in genere, a pochi giorni dalla tragica sparatoria tra gruppi rivali nella quale è stata uccisa la vedova 83enne Rosa Tarantino ed un giovane è rimasto ferito.

Ieri pomeriggio i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare nei confronti di un 56enne di Bitonto, agente di polizia penitenziaria in pensione, trovandolo in possesso, senza alcun titolo autorizzativo, di un vero e proprio arsenale, All’interno dell’abitazione sono state ritrovate 4 pistole revolver perfettamente funzionanti, 1 pistola  a salve modificata, con caricatore e 5 proiettili cal.7,65, 75 cartucce cal. 9 parabellum, 4 cartucce cal.8 per pistola a salve; 37 cartucce cal.38, 3 caricatori per cartucce 7,65 e una paletta rifrangente recante iscrizione “Ministero di Grazia e Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria – Polizia Penitenziaria”.

L’arsenale è stato sequestrato, l'uomo dovrà rispondere di detenzione illegale di armi da fuoco e munizioni. Sono in corso ulteriori indagini da parte dei Carabinieri per risalire alla provenienza ed all’individuazione degli eventuali destinatari delle armi e delle munizioni sequestrate.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet