Lunedì, 24 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Picchiato a sangue perché parlava al cellulare, fermato il suo aggressore

Era un picchiatore seriale

Pubblicato in Cronaca il 09/10/2014 da Redazione
È stato colto in flagranza di reato l’uomo che da mesi, a Grottaglie, aggrediva i passanti per strada, prendendoli alle spalle e picchiandoli a sangue. L'ultimo episodio ieri nella centralissima via Marconi quando l'uomo, aiutato da due giovani poco più che maggiorenni ha aggredito un passante, un 34enne di Grottaglie operaio dell'Ilva, che stava camminando sul marciapiede parlando al cellulare.
E con motivazioni simili, il “picchiatore” - a quanto pare accompagnato spesso dai due complici - ha giustificato anche i pestaggi effettuati nell’ultimo periodo. Le modalità erano quasi sempre le stesse. L’uomo prendeva di mira un individuo che per puro caso si trovava a passare lungo la sua strada e, aggredendolo alle spalle senza un motivo, lo iniziava a malmenare.
Condotto subito in commissariato, è stato richiesto per lui un Trattamento sanitario obbligatorio (Tso) ed è stato condotto in una struttura psichiatrica ospedaliera.
Rilasciati, invece, i due giovani complici, risultati essere incensurati. I due hanno dichiarato di non aver mai partecipato ai pestaggi prima di ieri mattina, anche se le indagini continuano.
Resterà invece in osservazione per ventiquattrore l'operaio aggredito ricoverato presso l’ospedale San Marco di Grottaglie. Per lui è stato diagnosticato un trauma cranico.

loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet