Mercoledì, 13 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Mafia: sequestrati beni a pregiudicato pericoloso

Si tratta di numerosi terreni ed una attività imprenditoriale

Pubblicato in Cronaca il 04/04/2014 da Redazione
La Direzione Investigativa Antimafia di Bari ha sequestrato numerosi terreni ed una attivita' imprenditoriale ad un pregiudicato di Bitonto, eseguendo un provvedimento adottato dalla terza sezione penale-misure di prevenzione del Tribunale del capoluogo pugliese che ha accolto la proposta formulata dal direttore della Dia. Le indagini patrimoniali hanno riguardato un bitontino di 50 anni, A.A. peraltro condannato per essere risultato organico ad una associazione per delinquere di stampo mafioso, che opera nella provincia di Bari. L'uomo, considerato pericoloso e dedito da decenni alla commissione di delitti, e' stato gia' destinatario varie volte della misura di prevenzione della sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, l'ultima terminata il 27 settembre 2008. Quindi e' stato arrestato il 23 gennaio 2012, nel corso di una operazione che ha visto coinvolti personaggi di spicco della criminalita' bitontina e barese. Il gruppo delinquenziale sgominato era dedito alla commissione di furti, rapine, tentati omicidi, ricettazione, detenzione e porto abusivo di armi da fuoco.