Sabato, 23 Giugno 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ilva, emissioni notturne: il vicesindaco chiede chiarimenti. L'azienda: 'Solo vapore acqueo'

Nella notte tra mercoledì e ieri, le ciminiere dell’acciaieria hanno rilasciato nell’aria grosse nuvole di fumo

Pubblicato in Ambiente il 23/02/2018 da Redazione

Emissioni notturne dall’Ilva di Taranto. Nella notte tra mercoledì e ieri, le ciminiere dell’acciaieria hanno rilasciato nell’aria grosse nuvole di fumo. Un fenomeno che ha preoccupato la cittadinanza ed ha spinto il vicesindaco e assessore all’ambiente, Rocco De Franchi, a chiedere spiegazioni all’azienda. “Chiederemo una specifica verifica all’agenzia Arpa Puglia – dichiara l’assessore - al fine di verificare i valori della rete di monitoraggio della qualità dell'aria posta sia all'interno che all'esterno dello stabilimento. Inoltre chiederemo la verifica dei valori rilevati dal piano di monitoraggio e controllo dello stabilimento per tutte le emissioni convogliate degli impianti in marcia. Anche le emissioni che verosimilmente sono conformate da vapori emessi dai vari impianti, e che da molti sono state fotografate, hanno delle specifiche da rispettare in termini di limiti emissivi, come ad esempio i vapori convogliati dalle torri di spegnimento delle cokerie”.

Intanto l’azienda ha diffuso una nota nella quale spiega che il fumo fuoriuscito dalle ciminiere in realtà è “vapore acqueo derivante dalle normali attività legate alla produzione”.

“Il fenomeno è posto in risalto – continua Ilva - a causa della presenza delle luci notturne interne allo stabilimento e delle condizioni climatiche. Nella giornata di ieri infatti si sono registrate condizioni di bassa pressione metereologica oltre a fenomeni di abbondanti e continue piogge”.



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet