Martedì, 17 Ottobre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Rifiuti nei parchi minerali Ilva, l'allarme di Peacelink: 'Cosa si respira durante i Wind Day?'

L'associazione ambientalista ha inviato un dossier contenete le foto dei cumuli di rifiuti in Procura

Pubblicato in Ambiente il 17/08/2017 da Redazione
Il quartiere Tamburi coperto dalle polveri provenienti dall’area industriale. Autore: Eco sentinelle Fonte: Peacelink


“Cosa respirano i tarantini durante il wind day?”. È questa la domanda degli attivisti di Peacelink Taranto che adesso chiedono chiarimenti all’amministrazione comunale e all’Arpa Puglia.

Tre cumuli di rifiuti, sottoprodotti, fanghi e polverino sono stati identificati nel parco minerali Ilva. Materiali che, secondo Peacelink, “sembrano derivare dal processo produttivo degli impianti Ilva e che sono ben differenti dai cumuli dei minerali di ferro e carbone stoccati al fine dell’approvvigionamento dello stabilimento Ilva di Taranto”.

Peacelink ha ricevuto alcune fotografie “dove sono chiaramente visibili questi cumuli  in merito ai quali abbiamo ricevuto alcune informazioni dagli operai”. L’intero dossier corredato di immagini è stato inviato alla Procura della Repubblica di Taranto.

“Tutto ciò lo abbiamo chiesto alle istituzioni – continua la nota dell’associazione ambientalista - al fine di comprendere la classificazione di questi cumuli ubicati nel parco minerali Ilva che con il forte vento di nord, nord-ovest si sollevano in forma di particolato e si riversano sulle case della città di Taranto, di conseguenza sulle persone, ed in particolare sul quartiere Tamburi nei giorni di Wind Day. Non sarebbero quindi solo le polveri del minerale approvvigionato e stoccato nei parchi a posarsi sulle case della città ma anche le polveri di questi cumuli, pertanto è necessario sapere se sono tossiche, se sono pericolose quando inalate e se contaminano i terreni. Inoltre, dalle fotografie e i video che documentano il fenomeno wind day avvenuti in questi ultimi giorni, è possibile constatare la completa copertura da parte delle polveri provenienti dall'area industriale dei quartieri della città, in particolare quelli ad essa adiacenti. La salute dei tarantini è seriamente compromessa anche per la presenza di questi cumuli nel parco minerali Ilva?”.  



loading...