Mercoledì, 13 Dicembre 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

SERR, a Gravina e Altamura meeting e incontri su agricoltura ecosostenibile e innovazione sociale

L’obiettivo è promuovere attività finalizzate alla riqualificazione ambientale dei territori rurali, alla realizzazione di infrastrutture verdi, al riconoscimento e alla valutazione dei servizi ecosistemici

Pubblicato in Ambiente il 16/11/2017 da Redazione

L’Associazione ComunicÆtica Madeinmurgia.org di Altamura-Matera-Gravina in Puglia, in collaborazione con il Gal Terre di Murgia di Altamura e la Cooperativa Sociale Limes, con il patrocinio della Regione Puglia, anche quest’anno partecipa all’Azione SERR, la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti,  un evento Internazionale che si ripete dal 18 al 27 novembre ogni anno.  Si tratta di un’iniziativa volta a promuovere la realizzazione di azioni di sensibilizzazione sulla riduzione dei rifiuti. L’attività coinvolge enti pubblici, imprese, società civile e cittadini con l’obiettivo primario di sensibilizzare le istituzioni e i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea. Le azioni attuate nel SERR affrontano le “3 R”: Ridurre, Riutilizzare, Riciclare.

L’Associazione sin dalla sua costituzione ha avviato un percorso di sensibilizzazione e valorizzazione di antichi mestieri e si occupa di riuso e recupero delle tradizioni culturali e culinarie del territorio della Murgia oltre ad interagire con Enti, Istituzioni, Associazioni e Confedarazioni. Per l’edizione 2017 dell’Azione SERR ha individuato un settore fondamentale e trasversale: “L’Agricoltura ecosostenibile”.

L’obiettivo è promuovere attività finalizzate alla riqualificazione ambientale dei territori rurali, alla realizzazione di infrastrutture verdi, al riconoscimento e alla valutazione dei servizi ecosistemici, al coinvolgimento delle imprese in iniziative di tutela e valorizzazione del Capitale Naturale. L’azione è impegnata nell’avvio di iniziative di implementazione, volte a ottimizzare le sinergie tra Cultutra e Capitale Naturale e a sviluppare esperienze virtuose di greeneconomy nelle aree rurali.

L’agricoltura deve essere in grado di produrre il cibo necessario alle presenti e alle future generazioni per una sana alimentazione secondo la Dieta Mediterranea e per uno sviluppo durevole delle stesse attività agricole. L’agricoltura alimenta anche un settore importante e dinamico della green economy: la bioeconomia, basata sulla valorizzazione di biomasse impiegate per generare energie rinnovabili, possono contribuire a migliorare il presidio e la cura del territorio contribuendo quindi anche a contrastare l’abbandono delle campagne.

L’azione si svolgerà nelle giornate del 21 novembre ad Altamura presso sede Gal Terre di Murgia, Sala Tommaso Fiore e del 22 novembre a Gravina in Puglia presso la sede del Crearti in collaborazione con la Cooperatova Socilae di tipo B Limes.
Le attività prevedono: meeting, tavoli tematici, raccolta idee innovative in green economy, laboratori pratici di riuso, presentazione di Startup del mondo agricolo e dei partners del progetto “INFORMAMURGIA” progetto presentato per il Bando della Regione Puglia “Attività Culturali”.




loading...