Martedì, 25 Settembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Gasdotto Tap, l'annuncio del managing director: 'Opera pronta entro il 2020'

Il gasdotto è stato completato per due terzi, percorsi circa 65 milioni di chilometri senza gravi incidenti

Pubblicato in Ambiente il 15/02/2018 da Redazione

Il Trans adriatic pipeline (Tap) è stato completato per due terzi, comprendendo nel totale le attività di progettazione e ingegneria, approvvigionamento e costruzione. Lo ha annunciato il managing director di Tap, Luca Schieppati, alla IV riunione ministeriale del Consiglio consultivo del Corridoio meridionale del gas a Baku, in Azerbaigian.

Il presidente di Tap, Walter Peeraer, ha affermato che si stanno “concentrando anche sulla capacità commerciale e operativa, affinché si possa fornire fin dal primo giorno di operatività i migliori servizi e garantire flessibilità ai consumatori”. “Il progetto Tap rispetta la tabella di marcia - ha aggiunto - e pensiamo che sarà operativo a inizio 2020, fornendo il gas utile all’Europa nella transizione verso un mix energetico più sicuro, diversificato e sostenibile”.

Schieppati ha presentato i risultati al 31 gennaio 2018: in Grecia, Albania e Italia sono state lavorate 23 milioni di ore e sono stati percorsi circa 65 milioni di chilometri senza gravi incidenti. Gli appaltatori di Tap hanno tracciato circa il 92% del percorso in Grecia e Albania (700 km su 765). La posa in trincea dei tubi d’acciaio saldati ha superato il 67% del percorso, mentre sono stati già ripristinati quasi 400 km (più del 51%). In Italia, procedono i lavori nell’area del micro-tunnel: dopo il completamento della strada temporanea e la preparazione dell’area, è attualmente in corso lo scavo del pozzo. Tutti i 55.000 tubi di acciaio necessari alla costruzione sono stati consegnati in Grecia, Albania e Italia. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet