Sabato, 19 Agosto 2017 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, 'città da amare': in via Sparano gadget per i bambini che differenziano rifiuti in plastica

Nel giorno di San Valentino la raccolta differenziata diventa un gesto d’amore per il territorio

Pubblicato in Ambiente il 14/02/2017 da Redazione

Si è svolta questa mattina in via Sparano la presentazione dell’evento che ha coinvolto i ragazzi delle scuole primarie e secondarie e tutti i cittadini baresi sul tema della raccolta differenziata degli imballaggi in plastica.

Nel giorno di San Valentino la raccolta differenziata diventa un gesto d’amore per il territorio, per la collettività barese, per le future generazioni e anche per i turisti che visitano e apprezzano sempre più spesso la nostra città.

In via Sparano è stato posizionato il “Cubo magico Corepla”, una struttura che distribuisce un simpatico gadget a tutti coloro che vi inseriscono un imballaggio in plastica. Ma non solo, la giornata sarà animata da varie performance teatrali di ispirazione shakespeariana che coniugano versi d amore e tutela del territorio.

L’iniziativa proseguirà anche domani, 15 febbraio, festa di San Faustino, con la registrazione di un flash mob.

 “A Bari dobbiamo ancora fare tanti passi in avanti sulla raccolta differenziata - ha detto Antonio Decaro - e per farlo dobbiamo procedere con il porta a porta. Cominceremo nei prossimi giorni nei quartieri San Girolamo, Fesca, Palese e Santo Spirito con l’obiettivo di aumentare le percentuali complessive di differenziata, e quindi anche la raccolta della plastica. Attualmente siamo a circa 600 tonnellate al mese ma dobbiamo raggiungere almeno 1000 tonnellate per essere in linea con le altre città. Oggi è una giornata particolare, la giornata dell’amore, la giornata degli innamorati, San Valentino, e l’amore per la città si dimostra anche facendo la raccolta differenziata. Ci sono tanti bambini, oggi, ed è da loro che vogliamo iniziare, perché se iniziamo dalla scuole sicuramente riusciremo a cambiare le nostre abitudini. Ormai la raccolta porta a porta non la fanno più solo piccoli centri del Trentino o della Lombardia, la fanno un po’ tutti anche nei dintorni di Bari, ed è giusto che anche la città capoluogo proceda per raggiungere il 65% di raccolta differenziata. Un obiettivo possibile introducendo il porta a porta. Cambieranno le nostre abitudini, però risparmieremo e riusciremo a migliorare l’ambiente ed è una cosa che vogliamo e dobbiamo fare, nell’interesse della nostra comunità. Sono sicuro che potremo contare sulla collaborazione da parte di tutti i cittadini. Oggi e domani, grazie a Corepla, riceveremo un cuore se ricicleremo una bottiglia di plastica ma il nostro impegno e la nostra cura nel rispetto dell’ambiente deve essere costante, quotidiano. Differenziare è come fare una piccola carezza alla nostra città, che ci restituisce qualcosa se impariamo ad accarezzarla”. Antonello Ciotti, presidente di Corepla, ha aggiunto: ”Nel giorno di San Valentino, mi piace ricordare che la raccolta differenziata e il riciclo degli imballaggi in plastica non sono solo gesti d’amore per il proprio territorio, per la propria città, ma significano anche nuove imprese, nuova occupazione, ricerca e sviluppo per nuovi prodotti, risparmio di materie prime. Il patrimonio artistico e naturalistico di questa meravigliosa terra di Puglia sono beni preziosi, e una corretta raccolta differenziata può ampiamente valorizzarli. Nel 2017 organizzeremo in Puglia una serie di iniziative di sensibilizzazione tra cui Casa Corepla, dal 6 al 19 marzo, presso il centro commerciale Santa Caterina . Si tratta di una struttura itinerante dedicata a ragazzi e adulti in cui si racconterà in modo divertente il riciclo della plastica”.

“Accogliamo con piacere l’ennesima iniziativa di Corepla in città - ha concluso il presidente di AMIU Puglia Gianfranco Grandaliano -. Dopo il successo di “Un sacco in Comune”, siamo convinti che anche questa due giorni del 14 e 15 febbraio contribuirà a sensibilizzare ulteriormente i baresi sulla necessità di aumentare e migliorare qualitativamente la raccolta della plastica. Il trend è già positivo, ma puntiamo a migliorare ancora: la plastica è una frazione fondamentale per garantire una raccolta differenziata di qualità e l’attenzione di Corepla sulla città di Bari dimostra che ci sono tutte le potenzialità per eccellere, così come accade per la raccolta di altre frazioni come la carta. Fare la differenziata è un atto d’amore e siamo certi che i baresi sapranno dimostrare ancora una volta quanto hanno a cuore la propria città”. 

 



loading...