Venerdì, 19 Gennaio 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Tap, Emiliano dopo l'incidente in Austria: 'Presenteremo esposto per salvaguardare l'incolumità pubblica'

Il governatore pugliese commenta l'esplosione del gasdotto austriaco e replica a Calenda: 'Un ministro si dovrebbe preoccupare prima delle persone e della loro salute e sicurezza e poi del resto'

Pubblicato in Ambiente il 13/12/2017 da Redazione
Una foto dell'esplosione del gasdotto in Austria. Fonte: www.ansa.it



"I fatti accaduti in Austria hanno dimostrato che le preoccupazioni della Regione Puglia hanno un fondamento evidente che ci obbligherà nei prossimi giorni a sottoporre alla Procura della Repubblica competente un esposto che mira a salvaguardare l'incolumità pubblica dalla incosciente decisione del Governo di ritenere non assoggettabile alle direttive Seveso l'impianto Tap". In una nota, il presidente della Puglia, Michele Emiliano, replica al ministro dello Sviluppo Carlo Calenda, che aveva criticato le rimostranze della regione sul gasdotto Tap
.

L’impianto in costruzione a Melendugno  - continua Emiliano - ha profili di pericolosità simili all’impianto austriaco e non si tratta affatto di un semplice tubo che passa sotto una spiaggia. Si tratta di un vero e proprio impianto industriale per la decompressione di gas e che costituisce lavorazione di sostanze pericolose.  Nel PRT di Melendugno saranno presenti sostanze pericolose all'interno di uno o più impianti, comprese le attività comuni o connesse, che rientrano nella previsione delle direttive Seveso, come dimostrabile dai diagrammi di stato dei fluidi trattati. Infatti, nel caso 'TAP' , è previsto che in una prima fase transiteranno dal PRT 10 miliardi di mc/anno di gas, misura che sarà raddoppiata negli anni successivi”. 

“Calenda di fronte all’esplosione della cucina del vicino simile a quella che sta per realizzare a casa sua – conclude Emiliano replicando al ministro -  si limita a dire che è necessaria perché quella del vicino è esplosa ed è momentaneamente inservibile. Un ministro si dovrebbe preoccupare prima delle persone e della loro salute e sicurezza e poi del resto. Chiedo pertanto al Presidente del Consiglio Gentiloni, a tutela della salute pubblica, che sul gasdotto TAP venga aperta l'istruttoria tecnica che si accerti quindi la compatibilità territoriale dell'intero intervento, del suo PRT e di tutti i 50 km di rete distribuzione gas fino al nodo di Mesagne”.



loading...