Mercoledì, 22 Agosto 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Raccolta differenziata, Taranto fanalino di coda in Puglia

Il piccolo salto in avanti degli ultimi mesi (23,63%) non è sufficiente per colmare il gap con le altre città pugliesi

Pubblicato in Ambiente il 08/02/2018 da Redazione

Un piccolo salto in avanti, ma il gap con le altre città pugliesi continua a persistere. Cresce la raccolta differenziata a Taranto nel 2017: dal 17% di media si è passati al 23,63% che ha evitato l’aumento dell’ecotassa per i cittadini. Nonostante il risultato raggiunto, il capoluogo ionico resta il fanalino di coda tra le città pugliesi: come riportato dal Quotidiano di Puglia, Lecce e Bari toccano rispettivamente il 50% e 40% mentre Brindisi è passata dal 28% al 50% negli ultimi mesi. Foggia è la più ‘vicina’ con una percentuale di raccolta differenziata pari al 26%.

Ad influire sui risultati negativi della città di Taranto sono alcuni fattori come l’estensione del territorio e le scelte del passato che non hanno aiutato la diffusione della differenziata. A questo si aggiunge anche l’insufficiente senso civico di alcuni cittadini che continuano a produrre tonnellate di rifiuti solidi urbani che vanno a finire nelle discariche. 



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet