Mercoledì, 20 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Charity Chic significa condivisione e molto di più

"Una mano che chiede aiuto ne fa tendere un'altra e così si diventa forti, e non si cade"

Pubblicato in Esperienze di vita il 31/01/2014 da Pamela Melchiorre

Charity Chic significa tutto questo: condivisione, storia di oggetti vissuti che prendono nuova vita, uno spazio da reinterpretare, possibilità di donare gli utili economici ad associazioni benefiche. Tutto questo significa, ma in realtà anche molto di più.

Io e Stefania abbiamo imparato da subito a fare qualcosa che risulta difficile a tanti, un qualcosa che si pensa umilii, depauperi, offenda: abbiamo imparato a chiedere. Abbiamo dal primo giorno chiesto l'usato inutile a chiunque, abbiamo chiesto aiuto per la creazione del negozio, abbiamo chiesto sostegno, fiducia, abbiamo chiesto pazienza.

Imparare a parlare dei propri bisogni, delle proprie necessità, allunga la catena delle mani: una mano che chiede aiuto ne fa tendere un'altra, che a sua volta si stringe ad un'altra, e così, forti, non si cade.

Questo accade tutti i giorni da un anno nelle nostre vite. D' improvviso una realtà nuova come un charity shop, ha riscaldato gli animi di coloro che con una camicia, con un libro, con una sola cravatta si sono sentiti importanti, perché hanno " donato".

Nel frattempo il nostro sguardo su alcuni tipi di donazioni ( forse troppo semplici, troppo strane, rotte, o forse fin troppo brutte!) è diventato interrogativo, curioso, stimolante : perché non riutilizzare questo oggetto, questo tessuto, queste collane spezzate per ri-creazioni artistiche? Tornava in me quella antica bambina che nella cucina sognava tra tessuti e bottoni. Quella bambina, forse mai davvero cresciuta, ha ora dato il carattere peculiare a Charity Chic: trasformiamo l' inutile. D' altronde perché un vecchio pantalone non potrebbe diventare un cerchietto per capelli? O perché una pellicola VHS attraverso un semplice uncinetto non potrebbe tornare utile come borsa? E insomma!: non buttate i tappi gioiello dei profumi, perché di charms vi riempiamo le collane!

Divertimento, creatività, impegno eco-ludico-logico hanno amplificato l' amore per questo ( volontario) lavoro, echeggiando il nostro entusiasmo ancora, ancora, ancora...